Tag: istruzione

Scuola Ngouma – Pigmei aka

I Pigmei Aka, seminomadi per tradizione, sono una delle popolazioni più antiche del Centrafrica che vive tutt’ora secondo un sistema socioeconomico tradizionale trasmesso di generazione in generazione. Abitanti della foresta, divisi in accampamenti di 30-40 persone, la cui economia si basa sulla caccia, per gli uomini, e sulla raccolta di frutti, bacche, tuberi ed insetti commestibili per le donne. I Pigmei Aka sono la testimonianza di una coabitazione difficile fra passato e presente, tra gruppi minoritari e maggioritari, tra realtà locali e politiche nazionali.

Dal 2000, l’Associazione Amici per il Centrafrica ha promosso progetti a sostegno dei Pigmei Aka, finalizzati al dare un aiuto concreto a questa etnia, garantendo servizi sanitari, istruzione ed educazione, occupandosi della difesa dei loro diritti, della formazione e dell’avvio di attività agricole in alternativa alla caccia, favorendo così lo sviluppo di una propria autonomia all’interno della comunità.

L’associazione, negli anni, ha costruito nel villaggio di Ngouma:

  • 2 scuole: la scuola materna “della Gioia” e la scuola primaria “Daniele Comboni”, che permettono a questo popolo, considerato “l’ultimo tra gli ultimi”, di poter accedere ad una formazione scolastica. L’istruzione è ciò che può rendere libero un uomo dalla sottomissione. Attualmente le scuole sono frequentate da 354 bambini. L’associazione si occupa di fornire il materiale didattico e della gestione sia del corpo docenti che delle strutture scolastiche  
  • abitazioni per gli insegnanti e per i volontari
  • un piccolo dispensario pediatrico
  • un pozzo

LA SCUOLA MATERNA “DELLA GIOIA”

Questa struttura scolastica ha una storia particolare: è stata realizzata e costruita con l’aiuto della famiglia di Gioia Carazzali, una donna mancata in giovane età. Il marito Alberto, con l’amico Michele, e la famiglia di Gioia (i genitori ed i fratelli) hanno voluto far vivere il ricordo di Gioia con un atto d’amore: hanno donato la possibilità ai bambini Pigmei Aka di poter avere un’istruzione garantendo loro un futuro migliore.

aka, centrafrica, istruzione, pigmei, scuole

Continua a leggere

Scuola Yaloké – Coesione sociale

In Repubblica Centrafricana, nella prefettura di Ombella-M’Poko sulla via di Bossembélé, l’Associazione Amici per il Centrafrica è presente con il proprio operato a Yaloké.

La comunità, circa 46.000 abitanti, ha subito per anni conflitti, distruzioni e saccheggi che hanno portato ad un contesto di povertà estrema. Difficile il ricostruire tutto ciò che si è perduto.

Nel 2008 le suore della congregazione missionaria Saint Paul de Chartres hanno dato un aiuto concreto ai più deboli, radunando circa 350 bambini in classi di fortuna: nella sacrestia e in chiesa.

Nel 2009 l’Associazione Amici per il Centrafrica si è attivata per la costruzione della Scuola di Yaloké, inaugurata nel febbraio 2011: sei aule arredate con banchi, armadi, cattedre e materiale didattico. Attualmente la nostra scuola è frequentata da 523 alunni tra i quali 35 di etnia Peul.

La scuola di Yaloké rappresenta un importante e significativo progetto di coesione sociale tra la popolazione locale e l’etnia Peul, allevatori transumanti alla ricerca di aree destinate all’allevamento di mandrie di mucche. I Peuls, considerati come “gli schiavi degli schiavi”, dopo la guerra civile del 2013, si sono stabiliti a Yaloké. Vedendo le condizioni di assoluta povertà in cui sono costretti a vivere, l’Associazione Amici per il Centrafrica ha deciso di dar loro la possibilità concreta per un riscatto sociale garantendo loro: cure sanitarie ed istruzione scolastica ai bimbi Peuls che possono frequentare la scuola cattolica di Yaloké. Quindi l’istruzione diventa il mezzo di coesione e condivisione tra 2 popolazioni così diverse tra loro: comunità locale ed etnia Peul, religione cattolica e religione musulmana.

Il nostro sostegno

L’associazione Amici per il Centrafrica, in accordo e con il sostegno del parroco e del cardinale di Bangui, garantisce un aiuto concreto:

  • occupandosi della retta scolastica dei bimbi Peuls, che altrimenti non potrebbero accedere alla scolarizzazione e alla conseguente possibilità di credere in un futuro migliore
  • garantendo le cure sanitarie di base ai bimbi Peuls
  • mettendo a disposizione un direttore scolastico, formato nella nostra Scuola di Formazione Jean Paul II, unica struttura qualificata per la formazione del corpo docenti presente in Centrafrica
  • attivando, entro il 2020, un progetto di formazione del corpo docenti della Scuola di Yaloké, assicurando così una formazione di qualità agli stessi insegnanti
  • promuovendo, entro il 2020, l’attivazione del progetto di “allevamento di bestiame bovino” finalizzato al garantire una propria forma di lavoro e di sostentamento non snaturando così l’identità della stessa etnia Peul, da sempre popolo dedito all’allevamento.

centrafrica, coesione, istruzione, scuole

Continua a leggere

Scuola Nicolas Barré – Centro La Joie de Vivre

Il Centro La Joie de Vivre rappresenta un’oasi di speranza voluta e creata dalla nostra Associazione per accogliere il maggior numero di bambini orfani e disagiati della capitale e delle periferie, dando loro una concreta possibilità di recupero.

La formazione scolastica è affidata alle Suore de la Providence de Rouen, attive in Repubblica Centrafricana, le quali si distinguono per carisma, sensibilità e capacità nell’approcciarsi ed interagire con i bambini. Il progetto è impostato affinché, in una decina di anni, possa autosostenersi e rendersi autonomo con lo sviluppo di proprie attività produttive. 

Attualmente, gennaio 2020, la scuola Nicolas Barrè dalla materna al college si occupa di 1230 bambini.

centrafrica, istruzione, scuole

Continua a leggere

Progetto Formazione Universitaria

Il Progetto Università ha l’obiettivo di creare un fondo economico dedicato al finanziare borse di studio per gli studenti centrafricani meritevoli di proseguire la propria formazione universitaria oltreconfine (Cameroun/Senegal/Costa d’Avorio).

I piani di studi finanziati sono perlopiù inerenti l’ambito umanistico e l’area management e ne possono godere solo ed esclusivamente i borsisti che dimostrano un impegno costante e di alto livello.

A conclusione della formazione universitaria finanziata grazie alle borse di studio, i formati si impegnano a rientrare in Repubblica Centrafricana, e mettere a disposizione il loro sapere professionale direttamente sul territorio a supporto della nostra Associazione o cooperando con altre ONG.

Duplice quindi l’obiettivo del progetto:

  • il formare figure professionali con competenze tecniche trasversali e valori etici di alto livello
  • lo strutturare una classe amministrativa che possa promuovere lo sviluppo culturale indispensabile per il futuro del Centrafrica.

centrafrica, istruzione, università

Continua a leggere

Amici per il Centrafrica riceve il contributo di Regione Lombardia

Regione Lombardia a sostegno del progetto “Più forza alla salute: farmaci, forniture e formazione sanitaria per la cura dei bambini della Repubblica Centrafricana” promosso dall’Associazione Amici per il Centrafrica Carla Maria Pagani. Un significativo riconoscimento da parte di REGIONE LOMBARDIA, delibera n.2503 del 26 novembre 2019, con l’attribuzione di un contributo pari a 30.000 euro.

centrafrica, istruzione, scuole

Continua a leggere